Perché fare testamento

Sapevi che solo il 13% degli italiani fa testamento?

Eppure fare testamento vuol dire avere la certezza che sia rispettata la tua volontà.

È un atto di tutela e responsabilità nei confronti dei tuoi familiari e verso chi ami perché ti permette di disporre, secondo legge, dei tuoi beni o di parte di essi in maniera chiara e inequivocabile.

È anche un atto di amore e solidarietà con cui puoi tramandare i tuoi ideali anche dopo la vita restando fedele e quei valori in cui hai sempre creduto. Per fare testamento non bisogna possedere grandi patrimoni, ed è una pratica semplice e modificabile in qualsiasi momento.

E poi… si dice che fare testamento allunghi la vita!

SE LO DESIDERI, CEFA OFFRE LA POSSIBILITÀ DI VISITARE UNO DEI PROGETTI REALIZZATI PER TOCCARE CON MANO IL CAMBIAMENTO CHE HA PORTATO ALLE PERSONE.

foto-2

COME FARE A FARE UN LASCITO

Fare testamento è semplice, occorre solo seguire e conoscere alcune prescrizioni indicate dalla legge.

Si può fare in modi diversi, il più semplice è il testamento olografo che va scritto esclusivamente di proprio pugno e in qualunque supporto cartaceo; va datato e firmato dal testatore e non implica alcun costo.

Oltre a essere semplice, il testamento olografo è economico e garantisce totale riservatezza: nessuno è tenuto a conoscere dell’esistenza o meno di un testamento. Inconveniente importante invece è che il testamento può essere sottratto, smarrito o alterato; ciò può essere evitato formulando due originali e depositandone fiduciariamente una copia da un Notaio o ad uno dei beneficiari indicati.

Per maggiori informazioni non esitare a contattare Giampiero o Giulia a info@fondazionebersani.it/051520285, oppure scarica la brochure.

Lascia in eredità un mondo senza fame

Scarica la brochure

PERCHÉ FARE IL TESTAMENTO

Sapevi che solo il 13% degli italiani fa testamento? Eppure fare testamento vuol dire avere la certezza che sia rispettata la tua volontà.

COSA SI POTRÀ FARE CON IL TUO LASCITO

Un lascito solidale ti permetterà di contribuire e soddisfare i bisogni fondamentali delle famiglie in condizioni di forte disagio

GIOVANNI BERSANI CON I PIÙ DEBOLI

Giovanni Bersani è stato il primo a fare un lascito solidale. Questo nobile gesto lo porta a stare accanto a più deboli

UN LASCITO SOLIDALE

Garantirà infatti un contributo annuale permanente a CEFA a sostegno dei suoi progetti.